Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

IL DEFICIT DI VITAMINA D PUO' CREARE DISFUNZIONE POLMONARE NEI BAMBINI

Immagine dell'articolo

Gli individui con asma infantile si caratterizzano spesso per una maggiore compromissione della funzione polmonare rispetto ai bambini sani di pari età.In età scolastica, è già identificabile in una proporzione sostanziale di soggetti asmatici un’alterazione della funzionalità polmonare che spesso persiste fino all’età adulta.

Ciò suggerisce che le origini delle alterazioni a carico della funzione polmonare potrebbero essere legate a fattori ambientali o genetici che influenzano lo sviluppo polmonare fetale e che, quindi, l’identificazione e la minimizzazione dei fattori di rischio di crescita ridotta della funzione polmonare nei primi anni di vita è cruciale per la salute respiratoria del bambino negli anni a venire.

La vitamina D, ricordano i ricercatori nell’introduzione allo studio, è stata legata allo sviluppo fetale del polmone e del sistema immunitario. Inoltre, studi condotto su modelli animali hanno dimostrato evidenti variazioni strutturali e funzionali del polmone nella progenie di madri con deficit di vitamina D, mentre alcuni trial clinici hanno suggerito come la supplementazione prenatale di dosi elevate di vitamina D3 possa ridurre il sibilo nei primi anni di vita.

Va anche detto, però, che gli studi sull’associazione tra i livelli gestazionali di vitamina D e la funzione polmonare nella progenie hanno dato risultati contrastanti.

Lo studio “the Copenhagen Prospective Studies on Asthma in Childhood 2010” (COPSCAC2010), invece, non aveva rivelato l’esistenza di associazioni tra la supplementazione prenatale di dosi elevate di vitamina D3 e la funzione polmonare a 6 anni.

Entrando nei dettagli dello studio, i ricercatori hanno misurato i livelli plasmatici di 25(OH)D a da 10 a 18 settimane e da 32 a 38 settimane di gestazione in donne in gravidanza e nella progenie, rappresentata da bambini di età compresa tra 1 e 3 anni.

23/02/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

14 APR 2021

ESSERE PLURILINGUE È UN VANTAGGIO

Contrariamente a quanto si credesse nel passato, oggi si è scoperto che essere plurilingue favorisce lo sviluppo cognitivo.

14 APR 2021

IN PREPARAZIONE LA 63° EDIZIONE DELLO ZECCHINO D'ORO

Come partecipare alle selezioni

13 APR 2021

LA BAMBOLA NON È UN GIOCO SOLO DA FEMMINE

Non c’è nulla di male se anche i maschi giocano con le bambole, saranno degli adulti migliori.

13 APR 2021

YURI GAGARIN, IL PRIMO UOMO SULLO SPAZIO

Era il 12 aprile 1961

12 APR 2021

PAGER, LA SCIMMIA CHE GIOCA USANDO LA FORZA DELLA MENTE

Non è magia, solo tecnologia avanzata e innovativa. Presto l’esperimento coinvolgerà anche gli uomini.

11 APR 2021

IL RAMADAN: UNA TRADIZIONE PER I MUSULMANI

Per i musulmani è un mese importantissimo, favorisce l’autodisciplina e la meditazione.