Navigazione contenuti

Contenuti del sito

PunzecchiArte presso la Galleria di Montirone di Abano Terme ospita

Immagine dell'articolo

Michele, Monica, Ivan e Zamira, ospiti del Centro Diurno Santa Rosa di Irpea, sono alcuni degli artisti che fino al 16 febbraio mettono in esposizione le loro opere nella Galleria al Montirone di Abano Terme. Il progetto, iniziato 5 anni fa, permette ai ragazzi Irpea di dar spazio alla fantasia, superando i propri limiti tra colori, stoffe, cartone e pennelli. Abbiamo scelto insieme le opere da interpretare, quelle colorate che ci piacevano - raccontano i ragazzi - È iniziato tutto così.

 

Stamattina lAssessora alla Cultura del Comune di Abano Terme Cristina Pollazzi ha inaugurato la mostra “PunzecchiArte Il magico mondo dei teatrini”, promossa dal Comune di Abano e Fondazione Irpea di Padova nella Galleria al Montirone di Abano Terme (via Pietro DAbano 20). Alla cerimonia hanno partecipato il Presidente di Fondazione Irpea Armando Gennaro e Maria Pia Peserico, Coordinatrice del Centro diurno Santa Rosa di Irpea.

Fino al domenica 16 febbraio, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00 (escluso il lunedì), sarà possibile visitare gratuitamente l’esposizione, che ha il patrocinio di Padova Capitale europea del Volontariato 2020.

 

La collezione si articola in 30 opere, installazioni e “saltarelli” realizzati collettivamente dagli ospiti del Centro Diurno Santa Rosa di Irpea con grave e gravissima disabilità intellettiva. Si tratta di originali pezzi unici e riproduzioni di opere di artisti contemporanei (come Depero, Zecchini e Rubino) realizzati attraverso l’alternativa tecnica artistica del punzecchio, su temi che spaziano da fiabe e Medioevo fino alla nuova sezione su Venezia. Delle chiare rappresentazioni dellestro e dellenergia creativa degli artisti, ottenute da ritagli di stoffe e materiali di riciclo.

 

«Questa selezione di opere ha lo scopo di puntare i riflettori sulla valorizzazione della persona, affermando che ciascuno può superare il proprio limite attraverso l’arte e produrre opere di buon contenuto artistico, trovando in questo una forma di eccellenza e realizzazione personale» ha dichiarato la coordinatrice del Centro diurno Santa Rosa di Irpea Maria Pia Peserico.

 

«Il Centro – infatti -  pone particolare attenzione alla dimensione artistica delle persone con disabilità, nella convinzione che cultura e arte siano mezzi privilegiati per l’espressione personale e l’inclusione sociale».

Della stessa opinione anche lAssessora alla Cultura del Comune di Abano Terme Cristina Pollazzi secondo cui «l'arte, pur nelle forme più semplici, è un linguaggio universale capace di creare sinergia ed entusiasmo creativo. Con ladesione a questo progetto – continua – lAmministrazione vuole dimostrare attenzione verso i cittadini e apertura verso tutta la Comunità.»

03/02/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

26 GEN 2021

IL GIORNO DELLA MEMORIA

Aiutiamoci a spiegarlo ai bambini atrraverso una filastocca

26 GEN 2021

TOPOLINO INCONTRA GIUSEPPE VERDI

Per celebrare i 120 anni della scomparsa di Giuseppe Verdi, Topolino esce con una raccolta dedicata all’opera

26 GEN 2021

IL MIO MIGLIOR AMICO DI GIOCHI

Tra i primi 50 libri nella classifica dei libri sportivi più venduti da Amazon

25 GEN 2021

GUIDA DI TIKTOK PER GENITORI

TiKToK: istruzioni per l'uso

25 GEN 2021

LA GATTA E 'L'AMOREPER LA SUA COMPAGNA DI VITA

La pittrice Guastalla aveva condiviso la sua vita con l'amatissima gatta che ora l'ha raggiunta nell'aldilà

24 GEN 2021

MEGLIO LA CICALA O LA FORMICA

Cicala o formica, tutto va vissuto secondo il il tempo della vita